Grazie ricevute da Rosetta e Giovanni (1)

Angel_Deo_Gratias4 grazie: una famiglia che prega per il figlio e si ritrova piu’ unita, una donna che guarisce, due piccoli che si salvano.

LORENZO E ROSANNA VANNI –  16167 GENOVA NERVI

UN AIUTO PER INIZIATIVE MISSIONARIE: il tuo 5 per 1000 può fare molto per gli ultimi, per chi e' sfruttato, per difendere la vita sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

Stimatissimo p. Piero Gheddo,

Veniamo a parlare della nostra esperienza vissuta per l’intercessione dei suoi cari genitori.

Siamo mamma e papà di un figlio che nell’anno scorso si era molto perso negli studi a causa di diverse ragazzine che frequentava; ed il tempo per studiare ne aveva trovato poco.

Il risultato della maturità è stato piuttosto scarso, ha ottenuto la sufficienza.

Siamo rimasti veramente addolorati.

Ma non tanto questo ci ha fatto star male, quanto piuttosto il costatare che ci aveva più di una volta mentito.

Il nostro problema quale era? Il timore che si perdesse e non potesse entrare in Università, una Facoltà con numero chiuso.

A questo punto della nostra continua sofferenza , perché era perso per una ragazzina che frequentava; nello studio come poteva impegnarsi?

Un sabato di luglio in cui eravamo particolarmente sconfortati, abbiamo accolto l’invito dei Missionari del PIME a partecipare ad una conferenza sull’India.

In quell’occasione il caro P. Gheddo ha presentato con poche pennellate la figura dei suoi genitori, invitandoci a chiedere grazie e grazie per la loro glorificazione.

Ci siamo messi a pregare quotidianamente i cari signori Rosetta e Giovanni Gheddo mettendo nelle loro mani tutte le nostre paure ed ansie.

Sulla nostra consolle, vicinissima al nostro letto, abbiamo messo la loro fotografia e prima di dormire la baciamo e li preghiamo con amore sincero.

Emanuele all’esame per entrare alla facoltà è stato il quinto su 52 aspiranti.

Ora è più tranquillo, ubbidiente, diligente, e questo cambiamento è dovuto solo alla intercessione dei cari Rosetta e Giovanni Gheddo.

Per riprendere e consigliare il nostro primogenito abbiamo ritrovato tra noi una unità che prima non c’era mai stata e consideriamo questa un’altra importante grazia.

Con tanta gioia

Lorenzo e Rosanna Vanni

VERGANI Emilia – 20032 CORMANO MI

Rev. Caro P. Gheddo,

la ringrazio per i libri che mi ha regalato. Ho letto subito di un fiato e gustato il piccolino “Rosetta e Giovanni” L’immaginetta dei suoi cari Genitori io l’avevo in borsetta quando mi hanno portato al pronto soccorso di Paderno Dugnano, per una radiografia urgente: ero febbricitante da un bel po’ di giorni. Mi hanno diagnosticato sospetta broncopolmonite , pleurite, scompenso circolatorio e mi hanno trattenuta mandandomi al reparto medicina dove sono rimasta ricoverata per due settimane . Per me è stata una gran brutta sorpresa: mi reggevo in piedi a fatica , avevo i valori alterati, perfino la glicemia. Sono stata per alcuni giorni con applicata la maschera dell’’ossigeno.

Avevo sul comodino l’immaginetta dei suoi cari ai quali mi sono rivolta con particolari suppliche. Nel giro di pochi giorni mi hanno tolto l’ossigeno, le analisi del sangue erano tornate normali ed io riprendevo a vivere …

Gesù aveva accolto le mie preghiere che avevo rivolto tramite Rosetta e Giovanni Gheddo, che io ringrazio, sicura della loro intercessione. Avrò sempre con me la cara immaginetta, confidando nella loro protezione.

CARLA MEINERI IN BONINO – PINEROLO

Caro padre Piero Gheddo,

sono Carla Meineri in Bonino, Le scrivo da Pinerolo TO. Ho già avuto modo di parlarLe per telefono un po’ di tempo fa per ringraziare Lei e i suoi genitori che con l’aiuto del Signore e della Madonna mi hanno concesso la grande grazia per avere aiutato il mio nipotino, Luca, (di soli 10 mesi) che a solo 5 giorni di vita ha dovuto subire un intervento al cuore per una cardiopatia congenita ed in seguito (al 29 aprile u.s.) un secondo intervento che è riuscito perfettamente,

Io e i miei famigliari abbiamo pregato fortemente i coniugi Rosetta e Giovanni affinchè aiutassero Luca ed i suoi genitori. Deo gratias!

Anche una piccola bimba di 11 mesi (Elisa) ha dovuto subire ben 7 interventi con risultato positivo.

Oggi sono in buona salute entrambi. Questo volevo segnalarle per procedere alla causa di beatificazione dei suoi amati genitori.

Aff.ma Carla Meineri in Bonino

10064 PINEROLO TO

Luca è un bambino allegro e sempre sorridente! Grazie

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE! con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo. Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*