Il più grande dono è la preghiera – Padre Gheddo su “Mondo e Missione”

sunset-desert-men-camels--1549356-480x320All’inizio di gennaio 2009 auguro Buon Anno a tutti gli amici lettori e saluto perché il 9 corrente mese vado tre settimane in Bangladesh. Quando visito le varie missioni dove sono invitato (vedi elenco dei miei viaggi in missione nel sito:  www.gheddopiero.it ), chiedo sempre preghiere per quel popolo e quei missionari e poi dico a loro: “Non vi porto molti aiuti, ma tante preghiere di amici italiani”. Mi ringraziano. Due anni fa un francescano in Libia mi ha detto: “Vivendo tra questo popolo, capisco che il più grande aiuto che potete dare a noi missionari è proprio la preghiera. L’aiuto di Dio ci permette di conservare l’entusiasmo per la missione a cui Dio ci ha chiamati. Sono qui in Libia da trent’anni, mi sono ambientato bene, il popolo musulmano è buono e apprezza noi missionari, vedono che spendiamo la nostra vita per Dio e vogliamo bene alla gente, specie i più poveri. Però capisco che dal punto di vista religioso i frutti della nostra testimonianza sono praticamente zero. Senza l’aiuto di Dio saremmo tentati di tornare in patria  per avere piena libertà di annunziare Cristo. Ma bisogna lavorare con umiltà e costanza, anche senza avere risultati. Dio sta cambiando, proprio con la nostra presenza caritativa, la mentalità di questo popolo. Credono sempre meno a quanto dicono gli estremisti islamici, che noi cristiani siamo i nemici dell’islam”.

Piero Gheddo

UN AIUTO PER INIZIATIVE MISSIONARIE: il tuo 5 per 1000 può fare molto per gli ultimi, per chi e' sfruttato, per difendere la vita sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

Mondo e Missione – febbraio 2009

SOSTIENI INIZIATIVE MISSIONARIE! con il tuo 5 per 1000 è semplice ed utilissimo. Sul tuo 730, modello Unico, scrivi 97610280014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*