Leggi il BLOG
commenti e condivisioni con
Piero Gheddo

| Home | Libri | Articoli Lettere con la clausura | Speciali Racconti |

| Incontri e conferenze | Biografia, foto e viaggi | Rosetta e Giovanni | Clemente Vismara | Contatti |

  
 

 

MISSIONE BIRMANIA 1867-2007
di Piero Gheddo
ISBN 978-88-307- 1611-7    –    pp.  448  –  Anno  2007  –   €  16,00
INDICE

PREFAZIONE


leggi il capitolo IX , interessanti : "Il socialismo birmani è un autentico comunismo"
e "Il socialismo 'alla birmana' ha fallito."

 
La Birmania, oggi Myanmar, è un grande paese formato da numerosi gruppi etnici. La “missione della Birmania orientale”, affidata al Pime nel 1867, era in territori che i colonizzatori inglesi non avevano ancora esplorato, abitati da tribù bellicose. I missionari hanno portato la pace, la scuola, le strade, la medicina e l’agricoltura moderna e soprattutto Gesù Cristo. L’epopea della prima missione di Birmania è un’avventura della fede e del coraggio umano. Non pochi missionari e suore morivano a 30-35 anni per mancanza di medicine e di cibo nutriente, guerre, brigantaggi, carestie ed epidemie di colera. Il Pime è sempre rimasto sul posto, nonostante i cinque martiri, molti missionari espulsi e varie situazioni di quasi persecuzione. Dal 1948 il paese è tormentato dalla guerra civile e nel 1962 ha sperimentato la dittatura. Questi due fatti ne hanno bloccato la naturale evoluzione mentre il mondo esterno e la chiesa si sono rapidamente evoluti. I missionari del Pime si sono integrati attivamente in questo cammino di crescita.


Padre Piero Gheddo ci fa rivivere le vicende di 140 anni di storia civile e religiosa e ci apre a interessanti prospettive di futuro. Della storia recente del Myanmar in Italia si conosce poco. Il libro di Gheddo colma una lacuna.