Leggi il BLOG
commenti e condivisioni con
Piero Gheddo

| Home | Libri | Articoli Lettere con la clausura | Speciali Racconti |

| Incontri e conferenze | Biografia, foto e viaggi | Rosetta e Giovanni | Clemente Vismara | Contatti |

  
 

RaiDue 1998

Impariamo a leggere la Bibbia
di P.Piero Gheddo

   
Leggiamo e impariamo a leggere la Bibbia. Il 19 luglio 1997, il Papa, ritornando da una breve vacanza in Val d'Aosta, ha esortato a leggere la Bibbia durante il tempo estivo: "Nel cuore dell'estate - ha detto - nei momenti di riposo fisico e di distensione interiore, abbiamo l'opportunitą di prestare una maggior attenzione alle esigenze dello spirito. In particolare desidero sottolineare l'importanza dell'ascolto della Parola di Dio, che, rivelandoci gli orizzonti dell'amore del Signore, non mancherą di arricchire il tempo delle vacanze con una forte nota di spiritualitą, che condurrą poi a vivere con animo rinnovato le consuete attivitą".

    Portiamo con noi la Scrittura. Ma non basta leggerla, bisogna dare un senso spirituale alla lettura. La Parola di Dio deve convertirci a Lui, altrimenti non serve. Riprendere l'articolo di De la Potterie sul senso spirituale della lettura della Bibbia, in "La Civiltą Cattolica" (verso gli anni 1987-1989...??). Sarebbe un articolo da sintetizzare: troppa tecnica interpretativa, troppa ermenutica, filologia, archeologia, linguistica, cultura... e pochi richiami alla conversione del cuore... e alla commozione di leggere la "Parola di Dio".